La Blefaroplastica Inferiore per Togliere le Occhiaie

Per togliere le occhiaie o le borse sotto agli occhi, la blefaroplastica inferiore è sicuramente l’intervento definitivo che risolve il problema nel modo più efficente possibile.

Ma vediamo nei dettagli e tecnicamente cos’è la blefaroplastica inferiore, cosa comporta, come viene eseguita e molto altro.

Vediamo questo video di understand.com in cui viene spiegato molto correttamente e con delle animazioni molto interessanti come togliere le occhiaie sotto gli occhi (in realtà non sarebbero le occhiaie, ma le borse per la precisione).

Affidati ad uno specialista del viso come Angelo per il tuo intervento.

Punti salienti del video:

I tuoi occhi sono ancora la parte più interessante del tuo volto? Trasmettono le tue emozioni e la tua vitalità innata o ti fanno apparire triste, affaticata o più vecchia della tua età?

La chirurgia delle palpebre, nota anche come blefaroplastica, può essere eseguita sulle palpebre superiori, su quelle inferiori o su entrambe. Vediamo la blefaroplastica sulle palpebre inferiori, che permette di ridurre le occhiaie, il gonfiore e le borse sotto agli occhi.

La pelle delle palpebre inferiori è molto sottile, specialmente al centro dell’occhio. Proprio al di sotto della pelle della palpebra è presente uno strato di muscolo separato dal grasso da una sottile membrana denominata setto orbitario. Gli strati di muscolo ed il setto orbitale si indeboliscono con l’età ed in risposta all’indebolimento dei tessuti, i depositi di grasso si spostano provocando gonfiore e borse sotto gli occhi, inoltre avvengono dei cambiamenti anche all’interno della stessa pelle.

Ciò che fornisce il supporto alla pelle, col tempo collassano. Di conseguenza la pelle perde elasticità e si rilassa. Sono disponibili due varianti della procedura di rimozione del posizionamento dei depositi di grasso dalla parte inferiore degli occhi: blefaroplastica inferiore esterna e blefaroplastica inferiore interna.

Nel caso di eccessiva pelle al di sotto degli occhi è più appropriata la blefaroplastica inferiore esterna, nota anche come blefaroplastica inferiore transcutanea. Questa variante viene eseguita con incisioni sull’esterno della palpebra inferiore e consente di rimuovere la pelle in eccesso e a volte anche il tessuto muscolare oltre ai depositi di grasso al di sotto degli occhi.

Nella blefaroplastica inferiore interna, nota coe blefaroplastica inferiore transcongiuntivale, l’incisione avviene internamente alla palpebra attraverso la congiuntiva, vale a dire la sottile membrana che delinea la parte interna dell’occhio. Questa procedura è indicata per pazienti con depositi di grasso ed eccesso di pelle nelle palpebre inferiori poco o nullo.

La blefaroplastica in genere viene praticata in anestesia generale, pertanto il paziente dormirà durante l’intervento. In alternativa si pratica l’anestesia locale in abbinamento alla sedazione. In tal modo, le palpebre e le aree circostanti sono intorpidite ed il paziente è rilassato, ma non addormentato. In alcuni casi si applicano agli occhi degli schermi protettivi di plastica.

Durante l’intervento alla palpebra inferiore esterna, vengono disegnate delle linee guida per l’incisione proprio al di sotto delle ciglia della palpebra, per assicurarci che le cicatrici risultanti siano visibili il meno possibile. Il chirurgo esegue un’incisione per esporre il muscolo sottostante. Un’altra piccola incisione viene eseguita nello strato muscolare. Dopodichè, la pelle ed il muscolo vengono separati dal setto orbitale sottostante.

Il setto orbitale viene aperto con estrema cautela per esporre i tre depositi di grasso orbitale della palpebra inferiore. Questi depositi di grasso vengono rimossi e riposizionati per ridurre il gonfiore al di sotto degli occhi. Infine vengono rimosse la pelle e se necessario piccole porzioni di muscolo dalla palpebra esterna per eliminare le borse sotto agli occhi, quindi le incisioni vengono chiuse con punti di sutura riassorbibili o non.

L’intervento alla palpebra inferiore interna consiste in un’incisione all’interno della linea della palpebra inferiore. Il chirurgo scolla gentilmente la palpebra inferiore dall’occhio, ed esegue una piccola incisione nella congiuntiva esponendo i tre depositi di grasso orbitale. Questi depositi di grasso vengono rimossi perridurre il gonfiore al di sotto degli occhi. Il chirurgo può decidere di chiudere l’incisione con punti di sutura anche se non sono sempre necessari.

Dopo l’intervento è possibile che il paziente avverta sintomi come dolore, lividi e gonfiore. In tal caso il medico suggerirà l’assunzione di compresse o antidolorifici per aiutare il paziente a superare il disagio. Il medico consiglierà al paziente di evitare le attività pesanti. Ad esempio un sollevamento di pesi o la ginnastica per permettere al corpo di riprendersi.

Quindi la blefaroplastica è la soluzione alla domanda: come togliere le occhiaie sotto gli occhi (anche se precisiamo sempre che spesso vengono confuse le occhiaie con le borse ed è per questo che abbiamo dato questa risposta).

Opinione sulla blefaroplastica inferiore di un altro medico

Qui si parla di un aspetto interessante che è possibile evitare con la blefaroplastica transcongiuntivale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *