Come Eliminare il Gonfiore sotto gli Occhi

Il gonfiore sotto gli occhi è uno dei problemi più comuni che riguardano l’aspetto del viso. In questo articolo vediamo cos’è, da cosa è causato e come eliminare questo gonfiore.

Gonfiore, occhiaie e borse… sono praticamente la stessa identica cosa, si formano per diversi motivi, vediamo le cause:

Prima di tutto è possibile che il gonfiore sotto gli occhi sia ereditario, in questo senso ovviamente non ci sarebbe nessuna responsabilità da parte della persona che acquisisce il problema e dopo vedremo come eliminarlo. Un altro motivo che spesso si tende a “scegliere” nel momento in cui vengono fuori le occhiaie è lo stress o affaticamento. Spesso sentiamo dire che le borse e le occhiaie sono sintomo di stress, di affaticamento o di insonnia, senza però accertarsi che le occhiaie siano venute fuori proprio per quel motivo.

Infatti come abbiamo detto potrebbe esserci il motivo di ereditarietà, o anche per via di un’allergia o magari semplicemente per la conformazione e le caratteristiche della pelle.

Come NON si elimina il gonfiore sotto gli occhi

come eliminare il gonfiore sotto gli occhi

I rimedi più famosi per eliminare il gonfiore, le occhiaie o le borse sotto gli occhi sono il posizionamento di fette di cetriolo sopra gli occhi per un po’ di tempo o l’utilizzo di creme per emorroidi applicate alle borse.

Questi rimedi possono alleviare il gonfiore per un po’ di tempo, ma non risolvono il problema delle occhiaie per sempre, si tratta solo di qualcosa di temporaneo, ma non si ottengono risultati a lungo termine come si pensa e come probabilmente vorresti.

Come eliminare il gonfiore per sempre

L’unico rimedio valido, duraturo nel tempo e che non richiede sforzi, è la blefaroplastica inferiore. Affidati ad un chirurgo specialista come Angelo Cossetta per il tuo intervento. La blefaroplastica inferiore è un intervento chirurgico molto semplice e veloce che permette di risolvere il problema delle occhiaie per sempre, in modo efficace e duraturo.

Cliccando il link puoi ottenere le informazioni dettagliate riguardo all’intervento, in breve comunque non ci sono particolari controindicazioni, non si prova dolore, ne prima, ne dopo e non dovrebbero vedersi neanche un po’ le cicatrici.

Sgonfiare Borse Occhi: la Blefaroplastica

Tra gli inestetismi del viso più diffusi rientrano senz’altro le odiate borse sotto gli occhi, responsabili di un aspetto stanco, triste, invecchiato. Il gonfiore e l’appesantimento della palpebra inferiore tipico delle borse è dovuto all’ingrossamento del grasso situato nella zona dell’orbita sottostante il bulbo oculare: tale fenomeno può verificarsi indipendentemente dall’età del soggetto ed è legato a fattori soggettivi o ereditari, influenzati da problematiche quali ristagno dei liquidi, stanchezza e insonnia, affaticamento della zona occhi, scarsa idratazione. Quando le borse diventano un problema sempre più evidente e sgradevole e quando creme e impacchi non producono gli effetti sperati, la soluzione per uno sguardo di nuovo giovane, fresco e riposato è la blefaroplastica.

Con la blefaroplastica sgonfiare le borse degli occhi è semplice, rapido e sicuro

Non è un caso che uno degli interventi di chirurgia estetica più richiesti sia la blefaroplastica inferiore, ossia l’operazione chirurgica finalizzata a sgonfiare le borse degli occhi in maniera rapida, sicura, relativamente poco dolorosa e, soprattutto, definitiva. Attualmente, due sono le tecniche principali per procedere alla blefaroplastica, l’esterna e la transcongiuntivale (o interna), ed è compito del medico valutare caso per caso quale sia la più adatta.

La blefaroplastica esterna è quella eseguita di norma in soggetti più in là con gli anni, nei quali le borse si accompagnano spesso a rughe e cedimento dei tessuti, e consiste in un’incisione subito sotto le ciglia, tramite la quale si elimina il grasso in eccesso e, all’occorrenza, parti rilassate di muscolo ed epidermide, al fine di ringiovanire globalmente la zona.

La blefaroplastica transcongiuntivale deve il suo nome all’incisione della congiuntiva per estrapolare il grasso; è adoperata in modo particolare, ma non esclusivo, per i soggetti più giovani.

Sono numerose le caratteristiche che accomunano i due tipi di intervento. Innanzitutto, sia l’esecuzione sia il decorso post-operatorio richiedono tempi rapidi: la blefaroplastica si esegue in day hospital, il recupero dura una settimana o una decina di giorni al massimo; inoltre, solitamente l’anestesia è locale e con sedazione; infine, le cicatrici risultano praticamente invisibili, perché o nascoste lungo la linea delle ciglia inferiori (blefaroplastica esterna) o interne (blefaroplastica transcongiuntivale).

Blefaroplastica: alcune considerazioni utili

La blefaroplastica ha degli indubbi vantaggi: a fronte di un costo tutto sommato contenuto e spesso finanziabile e rateizzabile, si hanno in breve tempo risultati permanenti o soggetti a minimi ritocchi sul lungo periodo. Ma perché la blefaroplastica riesca bene è importante scegliere una clinica con un’équipe esperta e preparata (compila il modulo in alto a destra per metterti in contatto con il miglior specialista per il tuo caso specifico), in grado di consigliare al meglio, adattare l’intervento alle esigenze e all’aspetto di ogni paziente e garantire una valida assistenza post-operatoria; inoltre, occorre seguire scrupolosamente le indicazioni dei medici per il decorso in modo da non compromettere i risultati di una blefaroplastica eseguita a regola d’arte per sgonfiare le borse degli occhi.

Intervento Borse Occhi: quando è necessaria una blefaroplastica

L’intervento per le borse agli occhi: la blefaroplastica

Una imperfezione che invecchia decisamente il viso è quella delle borse sotto gli occhi che si possono riscontrare in persone anagraficamente mature ma anche in molti trentenni: in questi ultimi possono incidere fattori ereditari che portano alla lassità muscolare. Uomini e donne sono colpiti in uguale misura da questo inestetismo che tende ad essere sempre più marcato con il passare degli anni. La blefaroplastica è l’intervento estetico necessario nei casi in cui sono presenti eccessi di cute nelle zone palpebrali, borse sotto gli occhi, ma anche una depressione periorbitale.

Non sempre si tratta di un intervento legato al raggiungimento di canoni estetici ottimali: molto spesso esistono problemi funzionali dovuti ad un eccesso di pelle o al cedimento della muscolatura. L’intervento per le borse sotto gli occhi è indicato anche per motivi psicologici del paziente che vive male questo inestetismo: sarà, comunque, il chirurgo a stabilire l’idoneità del candidato.

Borse agli occhi e chirurgia estetica

L’età è fra le cause che maggiormente contribuiscono alla formazione delle antiestetiche borse sotto gli occhi ma anche stress, agenti inquinanti e un riposo insufficiente possono essere concause. A volte le occhiaie appaiono come lievi gonfiori, altre volte sono segni scuri che fanno apparire un viso stanco e spento. Il chirurgo plastico toglie l’adipe e la pelle in eccesso con procedure personalizzate secondo le necessità, restituendo al viso vivacità e freschezza ma soprattutto il paziente riacquista un benessere che è anche psicologico.

Il costo dell’intervento per borse sotto gli occhi varia secondo le zone interessate: a volte possono essere associati anche lievi lifting e tecniche di ringiovanimento della cute.

La visita prima dell’intervento

L’inestetismo dovuto alle borse sotto gli occhi può essere felicemente risolto con l’intervento ma solo se il candidato è idoneo: infatti durante la prima visita il chirurgo oculoplastico (consigliamo Angelo Cossetta per la sua specializzazione negli interventi al viso) esamina la muscolatura della regione perioculare e la quantità di grasso e di cute da eliminare, prescrive esami e valuta l’idoneità. Se il candidato è in salute e idoneo le competenze maturate nel corso dei numerosi interventi dallo specialista portano ad ottenere i risultati estetici attesi, permettendo ai pazienti di riappropriarsi di uno sguardo giovanile.

L’intervento: la procedura personalizzata

L’operazione di borse sotto gli occhi è effettuata in Day-Surgery ed eseguita con una incisione transcongiuntivale o con una incisione sotto alle ciglia inferiori. La prima scelta è preferita quando la cute in eccesso è minima e deve essere asportato solo l’adipe mentre il chirurgo decide per la seconda se deve essere eliminata anche la cute.

Nelle ore successive all’intervento la parte operata si presenta leggermente gonfia ed edematosa: alcune compresse fredde aiuteranno a contenere il gonfiore. Al ritorno a casa dovranno essere seguite alcune semplici attenzioni e non si assumeranno farmaci se non quelli concordati con il chirurgo. Dopo un paio di settimane il paziente potrà riprendere le attività consuete.

Rimedi: Come Eliminare le Borse Sotto agli Occhi

come eliminare le borse sotto gli occhi

Anche nell’affrontare il problema del come eliminare le borse sotto gli occhi, e soprattutto per evitare che si formino, valgono le regole auree della prevenzione e della vita sana.

Il fumo, per esempio, non ha mai fatto bene a nessuno e, nella fattispecie, è senz’altro da tenere alla larga. L’alcol non è meno deleterio se si sta pensando a come togliere le borse sotto gli occhi. Fare le ore piccole, poi, è tutt’altro che d’aiuto e andrebbe relegato alle sole grandi occasioni.

L’alimentazione, naturalmente, riveste carattere essenziale nella prevenzione e come rimedio successivo: i cibi salati vanno tenuti a debita distanza, in quanto favoriscono la ritenzione idrica, fra le cause principali delle nostre borse sotto gli occhi; i grassi saturi, vale a dire insaccati, carni rosse e formaggi, vanno ridotti al minimo, mentre quelli insaturi, soprattutto l’olio extra vergine d’oliva e il pesce azzurro, risultano benefici in quanto ricchi di HDL, il colesterolo buono che previene le malattie cardiocircolatorie.

È essenziale poi bere acqua in abbondanza e fare movimento il più possibile. Non dico che sia obbligatorio diventar tutti palestrati, ma è buona abitudine preferire la bicicletta all’auto, le scale all’ascensore, e salutari passeggiate quotidiane.

Quali sono le cause delle borse sotto gli occhi

Le cause sono soprattutto da ascriversi alla familiarità ed all’età che avanza. Col passar del tempo, il grasso sottocutaneo, la pelle e i muscoli orbicolari si allentano e divengono cedevoli. Tuttavia, in caso di ereditarietà o di mutazioni ormonali, il problema può insorgere anche in giovane età.

In soggetti predisposti, poi, il siero presente nei capillari trasuda nel tessuto adiposo sotto l’occhio, dando origine al gonfiore che ben conosciamo.

È sintomo di malattia seria?

Una volta accertato che non si tratti di concausa di altra malattia, cosa del resto abbastanza rara, possiamo definire quel gonfiore dovuto a innocui problemi di microcircolo, ed eliminare le borse degli occhi sarà quindi relativo esclusivamente a un miglioramento dell’aspetto estetico.

Rimedi per Borse sotto gli Occhi

Quali sono i rimedi per eliminare le borse sotto gli occhi? Sostanzialmente, vi sono due scuole di pensiero: la prima è quella che si rifà ai metodi naturali; la seconda invece, caldeggiata dai chirurghi estetici, sostiene che, trattandosi di grasso accumulatosi, per eliminare le borse degli occhi l’unico rimedio sia quello dell’asportazione chirurgica.

Vediamo insieme quali sono i vantaggi e i limiti di entrambe le soluzioni.

Come eliminare le borse sotto gli occhi con metodi naturali

Come detto, l’inconveniente del gonfiore è soprattutto di carattere estetico, per cui molte persone puntano prevalentemente su creme dermatologiche e correttori estetici.

Come eliminare le borse sotto gli occhi con la ginnastica oculare

Il muscolo orbicolare che presiede a tutti i movimenti rino facciali, comprese apertura e chiusura delle palpebre, come tutti i muscoli risulta più efficiente se adeguatamente allenato. Esiste dunque una serie di movimenti che riguardano gli occhi, gli zigomi, il naso e la bocca in grado di mantenere in forma detto muscolo, riducendo il gonfiore sotto gli occhi.

Come togliere le borse sotto gli occhi con i massaggi

Per eliminare le borse dagli occhi, vengono eseguiti due tipi di massaggi: quelli locali, praticabili con le dita o con vibromassaggiatori appositi, e quelli collegati alla riflessologia del piede. Nella pianta del piede vi sono i terminali degli organi, dei nervi, del sistema linfatico dell’intero organismo, per cui un adeguato massaggio è in grado di ridurre anche la ritenzione idrica, causa del gonfiore alle palpebre.

Letto rialzato

I problemi legati al microcircolo possono essere risolti, in parte o del tutto, semplicemente dormendo con la testa più in alto del corpo. Ciò è particolarmente vero nei confronti di quei soggetti che sono soliti svegliarsi al mattino con gli occhi pesti. Ecco, dunque, come togliere le borse sotto gli occhi applicando soltanto il piccolo espediente del doppio cuscino o, meglio ancora, quello di alzare i piedi del letto dalla parte della testa, mediante due dischetti di supporto. In questo modo, il sangue defluisce verso i piedi, evitando di ristagnare nella zona degli occhi.

Gli impacchi freddi

Per eliminare le borse degli occhi, possono essere efficaci degli impacchi freddi di qualche minuto. Tuttavia, sconsiglio di usare cubetti di ghiaccio, in quanto l’improvviso decongestionamento dei capillari potrebbe ostacolare il deflusso del siero: meglio impacchi con un panno pulito bagnato.

L’aiuto dei vegetali

Ecco come eliminare le borse con altri suggerimenti naturali: due fettine di cetriolo opportunamente appoggiate sugli occhi per circa un quarto d’ora, sgonfiano le palpebre. Ma anche impacchi a base di camomilla e di tè, danno buoni risultati.

La blefaroplastica inferiore

Per chi ritiene che i rimedi naturali non siano sufficienti a risolvere l’antiestetismo in maniera soddisfacente e definitiva, vediamo come togliere le borse sotto gli occhi mediante intervento chirurgico.

Cosa c’è da sapere?

La blefaroplastica può essere effettuata anche su persone anziane che non presentino patologie a rischio.

È un intervento semplice, in day hospital, ma è pur sempre un’operazione che richiede anestesia, per cui va effettuata da chirurghi specializzati, nelle strutture idonee. Nella blefaroplastica transcongiuntivale, avvenendo l’incisione all’interno della congiuntiva, non restano segni esterni dell’intervento, che dura circa trenta minuti. Naturalmente, non viene passato dalla mutua. Non è definitivo, ma generalmente assicura ottimi risultati per 10-15 anni.